Stefano Ansaldo oltraggia Dio, guardatevi da lui

Stefano Ansaldo parla contro Dio dicendo in sostanza che la dottrina della predestinazione viene dal diavolo

ansaldo, tou tube

Stefano Ansaldo è un uomo che fa dei video che mette su YouTube nei quali lo si vede ‘predicare l’Evangelo’ in pubblico per le strade, e questi video si stanno diffondendo tra i credenti sui social network come facebook.

In un lungo discorso (sulla dottrina del proponimento dell’elezione di Dio) impegnativo che ho avuto io e altri fratelli con Stefano Ansaldo nella sua bacheca facebook, ho potuto testare la sua malvagità e stoltezza, dopo che ho chiesto a Dio se veramente lui era malvagio, oppure buono, e la risposta di Dio è arrivata puntualmente.

Lui ha affermato riferendosi alla dottrina del proponimento dell’elezione di Dio: “… falsa dottrina che viene dal padre della menzogna”
(fonte: https://www.facebook.com/stefano.ansaldo.3/posts/787221634662061?comment_id=788109407906617&offset=0&total_comments=249)

stefano ansaldo, oltraggio - Copia

Ora, oltre ad avere dimostrato a lui e ai lettori di quel post che la dottrina del proponimento dell’elezione di Dio è biblica, lui non ha voluto dare retta ne ai miei consigli e ne a quelli di altri fratelli.

Come potete vedere, è una persona malvagia, e l’amore che ho per i fratelli, mi spinge a mettervi in guardia da lui, in modo che non possiate ricevere del danno nella vostra vita collaborando con un uomo malvagio, poiché la Scrittura comanda per il nostro bene di togliere il malvagio di mezzo a noi stessi, secondo che è scritto: “Purificatevi dal vecchio lievito, affinché siate una nuova pasta, come già siete senza lievito. Poiché anche la nostra pasqua, cioè Cristo, è stata immolata. Celebriamo dunque la festa, non con vecchio lievito, né con lievito di malizia e di malvagità, ma con gli azzimi della sincerità e della verità. V’ho scritto nella mia epistola di non mischiarvi coi fornicatori; non del tutto però coi fornicatori di questo mondo, o con gli avari e i rapaci, e con gl’idolatri; perché altrimenti dovreste uscire dal mondo; ma quel che v’ho scritto è di non mischiarvi con alcuno che, chiamandosi fratello, sia un fornicatore, o un avaro, o un idolatra, o un oltraggiatore, o un ubriacone, o un rapace; con un tale non dovete neppur mangiare. Poiché, ho io forse da giudicar que’ di fuori? Non giudicate voi quelli di dentro? Que’ di fuori li giudica Iddio. Togliete il malvagio di mezzo a voi stessi” (1Corinzi 5:7-13).

Se lui non dimostra quindi di essersi ravveduto e pentito delle sue parole oltraggiose verso Dio, non potete collaborare con lui, almeno che non voliate tirarvi addosso una punizione da Dio.

Le parole di riprensione che gli scrissi in quel post pubblico accessibile a tutti sono queste: “Stefano ti riprendo severamente perché tu hai oltraggiato Dio chiamandolo ‘padre della menzogna’ (infatti hai detto “Smettetela con quella falsa dottrina che viene dal padre della menzogna”).

Ricordati che gli oltraggiatori non erediteranno il regno di Dio. Ravvediti (significa cambia modo di pensare) altrimenti andrai all’inferno.

“…né i ladri, né gli avari, né gli ubriachi, né gli OLTRAGGIATORI, né i rapaci erederanno il regno di Dio” (1 Corinzi 6:10)

Oh Stefano, a cosa serve evangelizzare gli altri mentre tu stesso sei perduto? Mentre tu stesso oltraggi Dio? Mentre tu stesso sei insensato? Mentre tu stesso non capisci le dottrine di Dio?

Scendi dal posto di ‘predicatore’ e mettiti ad ascoltare e ad imparare in silenzio, poiché la tua stoltezza ti fa uscire di bocca cose insensate.

Guarda come rivela la Bibbia la tua malvagità: “…è dal di dentro, dal cuore degli uomini, che escono CATTIVI PENSIERI, fornicazioni, furti, omicidî, adulterî, cupidigie, MALVAGITA’, frode, lascivia, sguardo maligno, CALUNNIA, superbia, STOLTEZZA. Tutte queste cose malvage escono dal di dentro e contaminano l’uomo” (Marco 7:21-23)”

riprensione stefano ansaldo

[Nota: quando dicevo che Stefano è perduto, mi riferivo al fatto che ora è nel peccato e che quindi se non si ravvede dalla sua stoltezza e dalla sua malvagità, andrà all’inferno. Aggiornamento del 10 giugno 2016]

Fratelli, avete visto che anche quelli che si dicono servi di Dio possono essere malvagi? Non vi ingannate dunque dalla loro apparenza, ma vedete i loro frutti, e in questo caso è manifesto che i suoi frutti sono malvagi.

Aldo Prendi

Per l’approfondimento delle dottrine sulla sovranità di Dio, andare qui

3 Commenti

  1. Nanni

    Dio lo perdoni e illumini circa la verità e la Sua volontà.
    Non sarà che è convertito di recente? molti cadono nel laccio del diavolo perché insegnano da neoconvertiti..

    Risposta
    1. aldo (Autore Post)

      Mi pare che sia convertito da poco.

    2. Nanni

      In questo caso speriamo che Dio lo ricuperi “Fratelli miei, se qualcuno fra voi si svia dalla verità e uno lo converte, sappia colui che chi converte un peccatore dall’error della sua via salverà l’anima di lui dalla morte e coprirà moltitudine di peccati” (Giac. 5:19-20)

Solo commenti utili